Che sapore ha per voi il peccato di gola salato? il mio sa di torta rustica, ripiena di gusto, di sapidità, di morbidezza. Uno scrigno croccante a cui non so resistere o dire no. Una fetta tira l’altra, fino a scoppiare. Le torte russtice, tra l’altro, sono la salvezza dello svuota frigo. Un rotolo di pasta sfoglia o briseè, qualche avanzo di frigo, un formaggio filante e la magia è fatta. Se poi in frigo ci sono dei funghi, nella dispensa delle castagne….. L’apoteosi del piacere è pronta per essere infornata. Vi va di replicare questa libidinosa ricetta? Correte a leggere gli ingredienti e preparate la pancia ad accogliere il gusto.

Ingredienti

Pasta Sfoglia o Briseè 1 rotolo

Funghi (io ho usato champignon e porcini)

Stracchino 250 gr

Pecorino 100 gr

Salvia 3 foglie sminuzzate

Castagne precotte (uso quelle nelle bustine)

Sale

Olio evo

 

Portate il forno alla tempreratura di 200°. In una padella mettete un filo di olio e saltate i funghi e le castagne, salate leggermente. Aggiungete la salvia. Ora mischiate con i funghi e le castagne lo stracchino ed il pecorino. Mettete la sfoglia in una teglia, bucherellate il forno e riempite con i funghi, le castagne e lo stracchino. Decorate con i resti della sfoglia avanzata e spennellate con dell’acqua fredda la sfoglia ed infornate per 20 minuti. Non appena la superficie risulterà dorata la vostra torta rustica sarà pronta per essere gustat in tutta la sua bontà.

 

Stampa