I canederli, sono un tipico piatto montanaro. Ed io sono montanara nell’anima… Adoro questo piatto, una sorta di polpettona ripiena di ogni bontà. I canederli hanno un sapore inconfondibile, esplode in bocca e arriva dritto al cuore. Che bontà! E pensare che ci vuole pochissimo a prepararli ed ancor meno a finirli. I canerderli, sono un piatto del recupero e dell’ultimo minuto. Mi capita spesso di tornare tardi a casa ed i bambini sono affamati. Metto tutti all’oper… La mini manovalanza impazzisce nell’impastare, e l’ora di cena arriva senza rendersene conto. Il tempo dell’acqua che bolle e vai… Tutti a tavola!!!

Ingredienti

Pane raffermo

Speck

Uno spicchio di Cipolla

2 Cucchiai di Formaggio grattugiato

1 Uovo

Mezzo bicchiere di Latte

2 Cucchiai di Farina

2 Cucchiai di Burro

Sale

Io li condisco con burro fuso e salvia.. ma con qualsiasi condimento sono perfetti.

 

Tritate la cipolla, tagliate a dadini lo speck , tagliate il pane a dadini. Scaldate il burro e soffriggete a fuoco basso la cipolla. Mischiate il pane con la cipolla cotta, lo speck, l’uovo, il formagio grattugiato, il sale, e il latte. Mischiate bene e fate riposare per 20 minuti. Formate delle polpette e passatele nella farina. Ora mettete a bollire l’acqua, tuffate dentro i canederli ed appena affiorano in superficie contate un minuto e passateli nel condimento… Già si sente il profumo e l’odore della montagna.. Lo sentite? Gustateveli, piano piano, adagio, sognando alberi verdi, dolci vette, il rumore dei ruscelli ed il sole in alta quota…

Stampa