Avete presente quando avete voglia di…. Fare una sorpresa, affogare i dispiaceri, regalare un sorriso, farvi una coccola.. La crostata rocher è la goduria più indicata. La cura contro ogni mal umor, la ricetta perfetta che ingentilisce i cuori. L’affondo morbido, croccante e profumato nella delicata pralinatura di nocciole va incontro alla voluttuosità della velluatata ganache.. Che state aspettando? Facciamoci compagnia assaporando questa bontà pazzescamente buona e peccaminosa… E crostata rocher sia!

Ingredienti

Per la Frolla al Cacao

250 gr di Burro

150 gr di Zucchero

2 Tuorli d’ Uovo

380 gr di Farina

1 Cucchiaio colmo di Cacao in Polvere

20 gr di Mandorle frullate

1 Pizzico di Sale

Per il Ripieno Rocher

300 gr di Cioccolato Fondente

20 ml di Panna Vegetale

25 gr di Burro

30 gr di Zucchero

1 Cucchiaio scarso di Cannella (facoltativa)

Granella di Nocciole

 

 

Iniziate accendendo il forno a 200°.

Iniziate dalla frolla. Lasciate ammorbidire bene il burro, dovrà sciogliersi sotto le vostre mani, deve essere quasi una morbida pasta. Ora sbattete i tuorli insieme allo zucchero ed al pizzico di sale. Aggiungete il burro e mischiate con una frusta. Aggiungete le mandorle frullate, il cacao e la farina. Se il composto risulta ancora troppo appiccicoso aggiungete altra farina. Formate una palla, avvogetela nella pellicola trasparente e lasciate a riposare in frigo.

Ora sciogliete (io uso il microonde, potrete farlo a bagno maria, rimestando di tanto in tanto) insieme alla panna vegetale, al burro e alla cioccolata fondente spezzettata. Appena la panna è calda togliete da qualsiasi fonte di calore ed amalgamate bene gli ingredienti, incorporando anche lo zucchero. Ora stendete la frolla, (tenetene da parte una piccola parte) mettete in teglia e bucherellate il fondo. Ora ponete sopra la ganache, cospargete di granella di nocciole, sbriciolate la frolla rimasta ed il cucchiaio di cannella. Mettete in forno a 20° per 25 minuti. Sentite l’inebriante profumo? Ora sfornate e portate in tavola tanta irresistibile bontà. la crostata rocher potrete mangiarla tiepida, oppure una volta raffreddada ponete in frigo per 15 minuti, il tempo di rappredere la cioccolata… La goduria sarà assicurata!!!

Stampa