I fagottini di verza sono un piatto proprio succulento. Adatto per esempio per un pranzo pasquale o da portare in un pic nic sul prato, perchè all’occorrenza il fagotino di verza può diventare un finger food. Ma è un fagottino speciale, uno scrigno con un ripieno agrodolce, il macinato misto (maiale compreso, perchè con la verza si sposa alla perfezione)  e la prugna denocciolata, che in cottura sprigiona tuta la sua morbidezza. Ad accompagnare in padella questa meraviglia, ci sono le mele, morbide, dolci ed acidule, che con il pane si prestano benissimo ad una scarpetta memorabile. Perchè non provare?

Ingredienti

Verza

Macinato misto (io ho usato manzo e maiale)

Prugne denocciolate (1 per fagottino)

Besciamella soda (4 cucchiai)

1 Uovo

2 Cucchiai di Pan grattato

2 Cucchiaini di Noce Moscata

Sale

Olio evo

1 Bicchiere di Vino

1 Bicchiere di Aceto

3 Cucchiai di Aceto Balsamico

Prendete le foglie più bele della verza facendo attenzione a  non romperle ( trucchetto : incidete la base della foglia con un coltellino e poi staccatela), dategli una veloce prelessata (circa 5 minuti dal bollore dell’acqua. Scolatele e mettetele in un recipiente con acqua fredda. Ora preparate il macinato, agggiungendo la besciamella, l’uovo, il sale, la noce moscata e il pangrattato. Miscchiate ed adagiate una  grossa pallina al centro della verza. Al centro del macinato aggiungete laprugna, chiudete l fagottini, magari aiutanadovi con uno stuzzicadenti per chiuderli. Mettete l’olio in padella con gli spicchi di mela sbucciata e gli involtini, salate, cuocete a fiamma media e e girate l’involtino dopo circa 8 minuti. Laciate cuocere per 5 minuti e sfumate con il vino, l’aceto e l’aceto balsamico. Fate evaporare e continuate la cottura coperto per 30 minuti a fuoco lento. Scoperchiate, girate gli involtini e cucete a fiamma viva per altri 10 minuti. Ora impiattate i vostri involtini e Buon Appetito!!!

Stampa