Oggi ho provato a fare i grissini, con Eva che mi gironzolava intorno, non è stato facile, ma ci sono riuscita. Buonissimi, croccanti, fragranti e profumati. Sapidi al punto giusto. Una vera soddisfazione, ed Eva non ha aspettato a portarne via qualcuno nel suo nascondiglio segretissimo, sotto al tavolo…Perchè lì non la vede proprio nessuno. Ne ho dovuto nascondere qualcuno, per farli assaggiare anche a Gabriele quando rientrerà da scuola. Provateci, perchè è un vero sfogo per l’anima..

Ingredienti

400 gr di Farina

60 gr di Strutto

1 Bustina di Lievito di Birra

2 Cucchiaini di Zucchero

220 ml di Acqua

Sale q.b.

Sale Grosso per la superficie

 

L’importante per i grissini è impastare energicamente l’impasto, prima di farlo riposare per 15 minuti buoni, sbattenolo sulla superficie, scaricate quindi ogni frustrazione sul vostro impasto per grissini, pensate a chi vi vuole male, e verranno una meraviglia. Portate il forno a 150°. Intiepidite l’acqua e versatevi dentro la bustina di lievito e lo zucchero. Quando in superficie si sarà formata una schiumetta, versate il liquido nella farina, aggiungete il sale e lo strutto ed impastate energicamente, battendo più volte l’impasto, io ogni volta che li faccio è uno sfogo per l’anima. Ora formate una palla, mettetela in un recipiente e avvolgete nella pellicola trasparente. Una volta raddoppiato l’impasto, circa 2 ore, formate dei rotolini tirateli lunghi, io li schiccio un pò lateralmente, potete dargli tutte le forme che volete. Cospergete lievemente con qualche chicco di sale grosso ed infornate al ripiano medio a 150° per circa 30/40 minuti. Quando la superficie è dorata sono pronti.

Stampa