Ci sono piatti che mi rappresentano più di altri, e normalmente sono, tutti quelli con l’odore di casa di nonni. Che odore ha la casa dei nonni? La casa dei miei nonni paterni sapeva di besciamella, di curry, di mortadella e di bignè di San Giuseppe. La casa dei miei nonni materni sa di fritto, di pastella e di aghi e filo. Odori che riportano alla mente tanti sorrisi, tante cose buone e tanto calore. La besciamella ed il fritto è ciò che più adoro nella vita. Quando mio nonno (lo chef con il cappello) metteva sul fuoco la besciamella, ricordo che ancora bollente, la rubavo a cucchiaiate dalla pentola. Ricordo invece che supplicavo mia nonna materna di friggere ed impastelllare più broccoli possibili, perchè la mattina a colazione li avrei mangiati freddi. Come si fa a non amare il cibo e la valanga di ricordi che con esso raffiorano alla mente? Vi scrivo una ricetta di tradizione casalinga, nata nella cucina di mio nonno, una domenica di Pasqua, la LASAGNA DI PATATE, preparatela per tempo, con tutto l’amor  del mondo tra gli ingrdienti segreti, chiudete gli occhi e ricordate tutto ciò che vi fa star bene. Buin appetito!

Ingredienti

Per 4 persone (dosi indicative, perchè in base alla voglia ed alla fame aumentate le quantità)

Patate 1.5 kg

1 Mozzarella

Prosciutto Cotto 2 etti

Latte 1 lt

Burro 2 cucchiai colmi

Farina 2 cucchiai

Sale q.b.

Noce Moscata q.b.

Pecorino 250 gr

Olio evo

Sbucciate le patate, Tritate nel mixer grossolanamente la mozzarella con il prosciutto cotto. Preparate la besciamella. Sciogliete il burro, aggiungete la farina, incorporate bene, aggiungete il latte, il sale e la noce moscata. Mescaolate bene con una frusta per non formare i grumi, cuocete a fuoco basso, ma non fatela addensare troppo, avrete bisogno di una besciamella piuttosto liquida. Aggiungete alla besciamella il pecorino grattugiato.Ora acccendete il forno a 180°. Tagliate a rondelle spesse un dito le patate, Prendete una teglia fate uno strato di besciamella, poi patate, salate molto poco, e poi il composto di mozzarella e prosciutto cotto. Procedete a strati fino ad arrivare all’ultimo, che irrorerete di olio. Infornate a 180° per circa 1 ora. Non appena la superficie sarà bella dorata e croccante, ed il profumo inebrierà la vostra casa, sarete pronti all’assaggio.

Stampa