Esistono piatti e ricette che fanno parte di noi. Gli ossobuchi alla romana mi ricorda l’infanzia, tornare a casa dopo una giornata fatta di scuola e di sport e sentire un odore che avvolge ogni sentimento. Scalda e avviluppa anche la parte più triste di noi. Ricordo che in tavola, quando c’erano gli ossobuchi era una festa, con mio fratello e mio padre litigavamo per chi raggiungeva il buco più grande, succhiare quel morbido midollo era apocalittico. Quanti ricordi, almeno per me ruotano intorno alla cucina, e quanto adoro riproporre nella mia tavola quelle emozioni, non è così anche per voi?

Ingredienti

Ossobuco (1 a persona)

Carota 1 ogni 2 persone

Funghi Porcini secchi o freschi secondo il gusto

Salvia quantità secondo il gusto

Olio evo

Burro

Sale

Vino 1 bicchiere

 

Metttete a rinvenire in un bicchiere di acqua i funghi porcini secchi, se invece avete la fortuna di averli freschi, puliteli ed affettateli. Pulite le carote e tagliatele a rondelle, lavate la salvia. Infarinate leggermemente il vostro ossobuco, in una padella dai bordi alti, scaldate l’olio, il burro e mettete dentro carote e salvia. Fate sfrigolare, aggiugete i funghi (se secchi e rinvenuti strizzateli della loro acqua) e successivamente la carne. Mettete a bollire un pentolino con l’acqua. Girate la carne e fate imbiondire anche lìaltro lato.Salate e sfumate con il vino, fate evaporare la parte alcolica alzando la fiamma. Ora aggiungete l’acqua bollente, lasciate cuocere almeno 40 minuti a fuoco basso e coperto, affinchè la carne diventi morbida. Gli ultimi 5 minuti, togliete il coperchio ed alzate la fiamma, facendo ritirare il sugo. Ora mettete la carne su di un piatto, filtrate la parte liquida e frullate il resto. Unite tutto ed impiattate. Ricordatevi di comprare almeno 1 kg di pane, perchè con quel sugo non è mai troppo….

Stampa