Come rendere felici tutti in casa mia? Pizza!!!! E oggi ne avevo prprio voglia, anzi erano un pò di giorni che l’idea e la voglia mi ronzavano intorno. E poi l’allegria di infarinarsi tutti è contagiosi, così come le risate. La pizza è buona, è gioia, è tradizione, è Italia. L’unica cosa che mi manca quando vado all’estero. Perchè buona come la nostra non ce n’è. 3 ingredienti e tanta fantasia. Allora grembiuli e pizza!!!

Ingredienti

1 Kg di Farina ( io compro quella con miscele di farine per pizza)

1 Bustina di Lievito di Birra Secco

1 Tazza  mezza Latte tiepido e mezza di Acqua tiepida

2 Cucchiaini di Zucchero

Sale q.b.

Condimeni a piacere (io ho fatto la classica margherita, salsa di pomodoro, mozzarella che mischio con un cucchiaio di parmigiano grattugiato)

Intiepidite metà latte e metà acqua, sciogliete dentro il liquido tiepido lo zucchero e la bustina di lievito di birra. Mescolate alla farina il sale. Appena nella tazza in superficie si formerà una schiuma marroncina, aggiungetela allla farina, mischiando. Aggiungete dell’acqua e continuate ad impastare finchè non formerete una palla ancora morbida e appiccicosa. Mettetela in un recipiente capiente (io uso un’insalatiera) incidete la superficie con una croce ed avvolgete l’insalatiera nella pellicola trasparente (formerete così una sorta di camera di lievitazione casalinga). Quando l’impasto ha raggiunto la sommità del recipente è pronta. Io preparo l’impasto la mattina per cucinarlo a cena, perchè una lievitazione lunga renderà la piazza più digeribile. Portate alla massima temperatura il forno, stendete la pasta della pizza e farcite come più vi piace. Infornate al ripiano iù basso del vostro forno a 200° e controllate la cottura, alzando la pizza dopo cica 30 minuti, il fondo deve essere dorato. Ora gustate e sognate ….Il mio sogno? Mangiare la mia pizza a Furore in costiera Amalfitana!!Mica male eh?

Stampa