Il pollo alla cacciatora è un’altra ricetta del mio cuore e di casa mia. Il pollo e l’amatriciana regnano nelle mie tradizioni culinarie, il loro profumo è un pò anche il mio. Un gusto di appartenenza, l’intingolo della pelle del pollo che si sciioglie e avvolge titti i sapori è qualcosa di estremamente delizioso. Quando ero piccola, con mio fratello Andrea, facevamo a gara a chi arrivava per primo a fare la scarpetta sul fondo della padella… Che ve lo dico a fare. Di nascosto ancora oggi, prima di lavare la padella, con le spalle verso tutti, ci passo il mio tocco di pane ..L’ho confessato, al sughetto del pollo alla cacciatora non so resistere. Ci vuole veramente un attimo per cucinarlo, e veramente un attimo per finirlo. Mi raccomando, davanti al pollo alla cacciatora mettete da parte il galateo, si mangia rigorosamente con le mani impiastricciate di sugo!

Ingredienti

Pollo in pezzi

1 rametto di Rosmarino

1 spicchio di Aglio

Un pizzico di Pepe

Sale q.b.

! bicchiere di vino Bianco

1 Bicchiere di Aceto

Olio evo

 

Mettete a scaldare l’olio in padella con l’aglio schiacciato, ma in camicia e il rosmarino. Fate rosolare bene il pollo a fuoco vivace (deve dorare da tutti i lati). salate e sfumate con il vino e l’aceto.. Coprite e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti, togliete il coperchio e cuocete a fuoco vivace per altri 5 minuti. Il pollo alla cacciatora di casa mia è pronto, preparate la fetta di pane vicino al piatto e buon appetito!

Stampa