Un piatto che riporta indietro nei miei ricordi di famiglia, l’Africa. In Somalia è nato e cresciuto mio papà e anche i gusti della terra bruciata dal sole, entrano prepotentemente nelle ricette di casa. Il pollo al curry è uno di quei piatti che ricordano i marcati gusti somali. Il curry è una spezia che caratterizza qualsiasi piatto, speciale in abbinamento con il riso, il pollo e l’ananas caramellato. Spesso propongo il pollo in crema di cherry, la spezia viene mescolata nel latte, assumendo un dominante e avvolgente gusto, la forza del curry viene smorzata dalla nota dolce del latte, così anche i bambini possono mangiarlo tranquillamente… Buon Appetito!

Ingredienti

Pollo (io lo uso tipo straccetti)

1 Bicchiere di Latte

2 Cucchiaio di Curry

Mezzo Bicchiere di Vino

Olio evo

Rosmarino

Sale

Una Noce di Burro

Un Cucchiaio di Farina

 

Infarinate lievemente il pollo. In un pentolino stiepidite il latte e successivamente mischiate il curry. In una padella mettete a scaldare l’olio e il rosmarino, rosolate il pollo. Ora sfumate con il vino, una volta evaporata la parte alcolica, aggiungete il latte con il curry (che avete precedentemente miscelato insieme), salate e lasciate cuocere coperto per 15 minuti. Aggiungete una noce di burro e continuate la cottura per altri 5 minuti senza coperchio. Ora sentirete il tipico odore sprigionarsi per tutta casa, un dolce e prepotente sapore avvolgerà il vostro gusto. Una ricetta unica, speciale e memorabile, pronta davvero in un attimo. Buon Appetito!

Stampa