Uno spaghetto davvero squisito, sugoso, godurioso. La puttanesca è un tipico piatti romano, bello carico e deciso di sapori. Non è facile trovarlo nelle osterie o nei ristoranti, anche se fa parte della tradizione culinaria capitolina. E’ un piatto che in pochi conoscono, ma in molti apprezzano. la prima ricetta nacque in Campania, con le olive e i capperi, ma è a Roma che ebbe il suo grande sfogo in cucina, con l’aggiunta delle acciughe. In questa ricetta ho aggiunto del tonno in barattolo, più precisamente dei fileti di ventresca, ma va benissimo la classica scatoletta, per fare un figurone in una tavola di venerdì in festa.

Ingredienti

Spaghettone

Olive verdi denocciolate

Olive nere denocciolate

4 Filetti di Acciughe sotto sale

Capperi

Polpa di Pomodoro

Olio evo

1 Spicchio di Aglio in camicia

Tonno

1 Bicchiere di Vino Bianco

 

 

Schiacciate l’aglio senza togliere la sua buccia e mettetelo in pentola insieme all’olio, le olive, i capperi e le acciughe. Lasciate sfrigolare per 5 minuti ed aggiungete il tonno. Fate insaporire bene e sfumate con il vino. Aggiungete la polpa di pomodoro e cuocete coperto a fuoco lento per 25 minuti. Il sugo alla puttanesca di tonno è pronto! Prendete un o spaghettone grosso perchè il condimento deve avvolgersi e schioccare fino all’untimo spago. Muitevi di bavaglino, perchè questo libidinoso condimento va gustato senza rimorsi!

Stampa