Il ragù di cacciagione, in particolare di cinghiale, è una ricetta che appartiene alla mia famiglia da quando mio nonno (lo chef) viveva in Africa ed aveva il ristorante a Mogadiscio (Somalia). Ovviamente in Africa non c’era il cinghiale, ma i facoceri ( ancora più selvatici e grossi dei nostri cinghiali). Tornato in Italia ha riproposto questo fantastico e saporito ragù sostituendo il facocero con il cinghiale. E’ un sapore,m un gusto, un ricordo che mi appartiene fortemente, e durante le feste e le occasioni speciali, ci piace riportare quei ricordi in tavola, che si perdono tra gli odori, il gusto in racconti di famiglia…Quanto mi piace…Tutto, pacchetto completo, tradizioni culinarie e ricordi che si tramandano nelle generazioni.

Ingredienti

Cacciagione (io uso ilo cinghiale in questa ricetta ma va bene anche la lepre, il coniglio..)

1 lt di Vino Rosso ( Montepulciano d’Abbruzzo o Nero d’Avola)

2 Bicchieri di Aceto

Una manciata di Farina

3 Foglie di Alloro

Una manciata di Bacche di Ginepro

6 Chiodi di Garofano

Mezza Cipolla

1 Carota

Sale

Olio evo

Una noce di Burro

 

 

Riducete in piccoli pezzi la cacciaccione, la cipolla, la carota e mettete tutto in una bacinella insieme al vino all’alloro, alle bacche di ginepro e i chiodi di garofano a marinare nel vino e nell’aceto per 24 ore in frigorifero. Il girorno sgocciolate la carne e passatela lievemente nella farina. In padella mettete olio e burro e fate rosolare la carne. Filtrate il vino e l’aceto ( non buttate nulla), tritate gli odori, eliminando l’alloro, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro. Mettete il rito di odori insieme alla cacciagione e sfumate con il vino e aceto della marinatura. Sale, coprite e lasciate cuocere molto lentamente per circa 1 ora e mezza, più un’altra mezz’ora senza il coperchio. Ora potete manciare il vostro ragù selvatico, su un bel crostone di pane, con la polenta, oppure per condire la pasta come ho fatto io. E’ bello, condividere ricette e ricordi, fare una camminata in tutto ciò che ci appartiene veramente. Buon Appetito!

Stampa