Oggi giornata massacrante, sia fiscamente che mentalmente. Sveglia alle 6, colazione e preparazione dell’allegra combriccola. Colazioni, vesti, preapara i cambi per Gabriele (“mi raccomando mamma, prepara i cambi fighi, come quando lavoravi nella moda”)… Pure, oltretutto… Lava Eva, il mezzo grande fa da solo, merenda nello zaino e via verso scuola. Consegnare dei lavori, andare a fare scatoloni, di corsa a riprendere Eva. Di nuovo scatoloni, e poi portarli nella nuova casa. Piccolo break e poi scuola Gabri, merenda e poi hip hop. In tutto ciò non ho fatto la spesa… Che cosa cucino stasera??? Aiutoooo! Ideona.. Risotto allo zafferano, poi tra l’altro ho i pistilli di Zafferano Zaffiro.. Ma semplice così no, aggiungo mandorle in granella e le tosto nel burro e mortadella.. Questa ricetta è una svolta cena, e tra l’altro squisitissima… In tutto ciò mentre scrivo la ricetta, le due pesti a turno mi hanno chiamata altre 3 volte, finirà prima o poi questa giornata?

Ingredienti

Riso (2 pugni a testa più 2 per la pentola)

Olio evo

2 Noci di Burro

Due manciate di Mandorle frullate (tenetene qualcuna intera per guarnire)

Fiocchi di Mortadella (mezza fetta a testa)

Brodo

Un bicchiere di Vino Bianco

 

Scaldate una noce di burro ed un filo di olio, aggiungete le mandorle in granella ( frullate) e tostatele. Aggiungete il riso e fatelo sfrigolare (fuoco basso), girando di continuo, aggiungete lo zafferano (se lo avete in pistilli seguite il procedimento per ilo zafferano in pistilli) e sfumate con il vino e girate. Aggiungete man mano il brodo fino ad ultimare la cottura. Spegnete il fuoco, aggiungete una noce di burro ed il parmigiano, coprite e lasciate riposare 2 minuti. ora impiattate con qualche mandorla pura ed il fiocco di mortadella. Buon appetito!

Stampa