La mia Roma è ricca di tradizioni culinarie, come questo spaghettone, la chitarra, con agnello e carciofi. E’ un primo piatto sublime, che ho assaggiato per la prima volta in una piccola osteria di trastevere, uno dei cuori pulsanti della mia città. Amo perdermi nei suoi vicoletti e scoprire posti nuovi dove assaggiare qualche prelibatezza. Ogni volta che cucino lo spaghetto alla chitarra con il ragù di agnello e carciofi mi torna alla mente trastevere. E’ un piatto economico, facilissimo e di grande soddisfazioni. Mi raccomando usate uno spaghettone bello spesso, per “acchiappare” tutti i sapori di Roma, per creare quella cremina degna dello schizzo sulla camicia bianca, perchè solo così è un piatto valido di gusto. Se volete anche voi portare  un pò di aria trasteverina in casa vostra, questo primo piatto è quello che ci vuole..

Ingredienti

Spaghetto alla Chitarra

Agnello in pezzi

1 Carota

2 Carciofi

1 Bicchiere di Vino Rosso

Olio evo

Sale q.b.

pecorino (facoltativo)

 

Pulite il carciofo e tagliatelo a fettine molto sottili. Pulite la carota e tagliatela a dadini, così come l’agnello. Scaldate l’olio in padella, lasciate sfrigolare la carota e dopo circa 2 minuti aggiungete la il ragù di agnello, lasciandolo soffriggere. Ora salate e sfumate con il vino. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso (per circa 20 minuti). In un’altra padella scaldate un filo di olio e friggete i carciofi (cuocete per circa 5 minuti). Scolate lo spaghetto 2 minuti prima e continuate la sua cottura insieme al ragù di agnello, a cottura ultimata aggiungete i carciofi e se volete abbondante grattata di pecorino. Buona, saporita, di carattere, un primo piatto degno di Trastevere. Buon Appetito!

Stampa