Chi di voi non ha del pollo in frigo? Il problema del pollo, almeno per me, è che dopo un pò mi stufa. Così ho deciso di marinarlo nel vino rosso, aggiungendo la castagne (io uso quelle già morbide in busta) e il pimienton (paprika) che ho scoperto grazie ad Isabel, direttamente da Madrid. Io amo la Spagna e i suoi sapori e questa spezia la fa tornare in mente ogni volta. E’ l’odore spagnolo tipico che si sente nelle avenide…Adoroooo. E anche i bambini apprezzano. Alla fine della cottura viene fuori un sughetto fantastico, la scarpetta è assicurata!

Ingredienti

Petto di Pollo

30 ml di Vino Rosso

1 Bustina di Castagne morbide

3 Cucchiai di Pimienton (paprika)

Olio evo

Sale

 

Sfilacciate il petto di pollo e mettetelo a marinare nel vino rosso, con le castagne e il pimienton per 1 ora. Scaldate l’olio in padella, fate sgocciolare gli sfilacci di pollo e fateli rosolare nell’olio. Dopo 5 minuti tuffate il resto degli ingredienti della marinatura (vino compreso) in padella e lasciate cuocere per 15 minuti a fuoco moderato. Ora impiattate, chiudete gli occhi e perdetevi in qualche avedida spagnola, nella movida caliente.. Io accompagno questo piatto con il Tempranillo, vino rosso spagnolo per eccellenza. Olè!!

Stampa